Tragica conclusione per un’operazione di polizia avvenuta a Colico, in provincia di Lecco: un poliziotto è infatti morto in seguito a una colluttazione con un fuggitivo.

L’uomo, Francesco Pischedda, di origini sarde e residente a Bellano (premiato con encomio nel 2014), è caduto in un burrone cercando di fermare un sospettato. Le ferite riportate in seguito all’incidente si sono rivelate troppo gravi e per il poliziotto non c’è stato nulla da fare.

A bordo della sua volante l’agente era impegnato in un inseguimento con un furgone lungo la Superstrada 36: una volta intercettato il mezzo con a bordo i sospetti, era stato necessario dare il via all’inseguimento in quanto il furgone non si era fermato all’alt.

L’agente sarebbe infatti riuscito a bloccare un uomo, ma durante la colluttazione i due sarebbero caduti per alcuni metri, mentre il resto del gruppo di sospetti è riuscito a scappare.

Entrambi i feriti sono stati soccorsi e ricoverati, ma nella notte le condizioni del poliziotto si sono aggravate ed è poi spirato. Le indagini in corso avviate dalla Procura di Lecco dovranno determinare cos’è davvero successo in quei momenti. Nel frattempo la polizia si è rimessa sulle tracce degli altri sospetti, che potranno fornire informazioni preziose per fare luce sull’accaduto.