Il fisco dichiara guerra agli evasori e lo fa grazie ad un emendamento contenuto nella Legge di Stabilità secondo il quale potrà accedere con molta più agilità alla banca dati dei movimenti bancari di tutti i contribuenti.

Si legge su Il Sole 24 Ore: “La super anagrafe è una banca dati in cui arrivano le informazioni sui rapporti bancari che istituti di credito e altri intermediari finanziari trasmettono direttamente all’Agenzia delle Entrate. Per esempio, per i conti correnti, sono stati finora trasmessi i dati 2011 e 2012 realtivi a saldo a inizio e fine anno, totale dei movimenti in entrata e in uscita e delle operazioni extraconto. Non viene quindi trasmesso il dettaglio di ogni operazione effettuata nel corso dell’anno“.

In questo modo molti più contribuenti potranno finire per essere controllati dal fisco. L’obiettivo del Ministro dell’Economia Padoan punta -infatti- a recuperare quest’anno 3,5 miliardi in più con la lotta all’evasione.

Per quanto riguarda la privacy niente paura: verranno comunque rispettati i criteri di riservatezza e di trattamento dei dati personali perchè “l’intenzione dei deputati che hanno presentato l’emendamento è quella di limitare l’accesso ai dati solo ai funzionari delle Entrate altamente specializzati e autorizzati sempre a livello centrale”.