Quale sarà l’effetto della manovra finanziaria sull’economia italiana? Dopo l’autorevole parere dell’Istat a fare il punto della legge di Stabilità è stato il presidente dell’Ufficio parlamentare di bilancio, durante un’audizione in commissione Bilancio di Camera e Senato.

Quale sarà l’impatto della possibilità di farsi destinare il Tfr in busta paga? Secondo le stime dei tecnici del Parlamento l’effetto sarà minimo – anche perché come abbiamo scritto solo il 18% dei dipendenti usufruirà di questa possibilità -, ma comunque positivo: +0,1% del Pil e una crescita nei consumi di 2,7 miliardi.

Viene promosso anche il bonus Irpef da 80 euro, la riduzione dell’Irap e gli sgravi per la decontribuzione. Si tratta di “misure di sostegno ai consumi”. In particolare gli 80 euro in busta paga dovrebbero produrre incrementi ai consumi pari a 4,4 miliardi di euro.

Vengono invece espressi dubbi sul gettito atteso dal settore dei giochi – 900 milioni. Altri rischi sono legati allo sgravio contributivo triennale concesso ai neo-assunti a tempo indeterminato – la misura potrebbe costare 400 milioni in più del preventivato nel 2015 ed un miliardo in più nei due anni successivi.

Potrebbero far sorgere problemi anche il bonus edilizia che potrebbe causare una perdita di gettito superiore alle attese, ed il nuovo regime agevolato per i lavoratori autonomi. I dubbi maggiori sono però legati alle clausole di salvaguardia che potrebbero portare ad aumenti dell’Iva che finirebbero col causare aumenti di imposte per 16 miliardi nel 2016 – e per ovviare questo problema è necessario tagliare la spesa.

L’aumento dell’Iva è il maggiore spauracchio per l’ufficio studi di Confcommercio: potrebbe causare un ulteriore crollo dei consumi per 65 miliardi di euro nel triennio 2016-2018.

Pisauro (Upb): forti rischi su gettito atteso da giochi

photo credit: 401(K) 2013 via photopin cc