Si definisce non razzista ma parla di Cecile Kyenge, ex ministro italiano di colore, un cesso: “Non sono razzista, chi mi conosce lo sa. Mi sono semplicemente limitata a inoltrare un post trovato sulla rete. Poi mi sono scusata per quel certo livello di offensività che indiscutibilmente c’è”. Con queste parole Barbara Beggi, consigliera della Lega Nord di Castelfranco Veneto, ha cercato di correggere in corsa quanto accaduto poco prima. Ma la frittata era stata fatta, c’era ben poco da fare: la Boggi aveva condiviso, per poi rimuoverlo, sul suo profilo Facebook un post offensivo nei confronti di Cécile Kienge, da poco eletta al Parlamento europeo.

Una foto ed un testo che lasciano pochi dubbi: “Le disgrazie non vengono mai da sole. Eletta. In Europa saremo rappresentati da questo cesso”. Il cesso in questione è proprio la Kyenge, eurodeputata per il Partito Democratico: “Sono basita dal livello dei post su Facebook pubblicati da Barbara Beggi, dalla quale prendo le distanze”, è stato il commento di Patrizia Bisnella, senatrice della Lega e consigliera comunale a Castelfranco Veneto.