I nostri rifiuti non sono solo motivo di inquinamento per noi che li produciamo, ma, ogni giorno di più, diventano pericolo per gli stessi animali. Per quanto riguarda per esempio i leoni marini in Alaska, il Mother Nature Network e il Dipartimento alla pesca dello Stato Americano fanno sapere che troppo spesso capita che questi vengano intrappolati da diversi tipi di rifiuti.

Tra questi pneumatici, maniche a vento delle barche o lacci di plastica utilizzati per gli imballaggi, questi materiali potrebbero, come già successo in passato, strozzare e soffocare i poveri animali.

Uno dei problemi maggiori è causato dalle esche e gli uncini utilizzati per pescare i salmoni, capita spesso infatti di vederli pendere dalle bocche dei leoni marini.

Questa specie animale che vive in Alaska o nella British Columbia, è a rischio estinzione e la nostra spazzatura non li aiuta a mantenersi in vita.

Non sono immuni a questo problema neanche altre specie come altri mammiferi marini, tartarughe e uccelli.