Chi ha già letto “Stay Un Amore Fuori dal Tempo” sa che si parla della storia d’amore tra Anna, un’adolescente che vive nel 1995 e Bennet, coetaneo, che proviene dal 2012. Sì, perché lui viaggia nel tempo e mentre è alla ricerca della sorella incontra quella che diventerà la ragazza dei suoi sogni. Ma com’è possibile mantenere un legame a cavallo del tempo, soprattutto se Bennet non può restare nel passato?

Away, il seguito, ci darà modo di conoscere meglio Bennet, il protagonista maschile, la sua vita nel presente, la famiglia, gli amici, la sua quotidianità, la sua personalità, il suo modo di pensare e agire. Vivremo insieme a lui i conflitti che comportano i viaggi nel tempo e soprattutto il potere e le responsabilità di cambiare il passato.

Bennett e Anna si amano senza potersi amare. Si cercano senza potersi trovare. Perché Bennett vive a San Francisco nel 2012 e Anna vive a Evanston nel 1995. Lui è un time traveller, può viaggiare nel tempo e può cambiare il corso degli eventi. E’ costretto a vagare in molti luoghi e a non fermarsi in nessuno. Un destino tanto meraviglioso quanto crudele. Bennett e Anna si incontrano una volta al mese forzando, all’insaputa dei genitori, il fragile margine della quarta dimensione. La distanza che li separa rende più intenso e struggente il loro amore. Riuscirà mai Bennett a esistere nel futuro di Anna? O a sfiorare il suo presente?

Ma le difficoltà non finiscono qui. Bennet si accorge che non riesce più a rimanere a lungo nel luogo in cui si trasporta. Ora riesce a fermarsi nel passato solo uno o due giorni e decide con Anna di stilare un calendario di date importanti in cui cercare di essere presente. La sua paura più grande è quella di non esserci se Anna dovesse aver bisogno di lui, ma le difficoltà lo porteranno a domandarsi se continuare così o vivere la sua normale vita da adolescente nel 2012.

Una struggente storia d’amore a cavallo del tempo, dove poche cose sono sotto il controllo della coppia e le avversità davvero infinite. L’amore, sarà in grado di sopravvivere anche a questo? Con una scrittura tersa e intensa, Tamara Ireland Stone pone (e ci fa porre) domande importantissime: fin dove siamo disposti ad arrivare per amore? C’è una distanza incolmabile per chi si ama? Qual’è il limite oltre il quale non è bene spingersi?

L’AUTRICE:

Tamara Ireland Stone vive con il marito e due figli poco lontano da San Francisco, in California. Lavora nel marketing di un’impresa di software e adora gli animali, cucinare e leggere. Più di tutto ama scrivere e sta già lavorando al suo prossimo romanzo. “Stay – Un amore fuori dal tempo” è il suo sorprendente debutto, è stato tradotto in sedici lingue e i diritti cinematografici sono stati acquistati ancora prima dell’uscita.