Quando Ruth, la sua adorata nonna, le chiede di realizzare il suo ultimo desiderio prima di morire, Ellen Branford, giovane avvocato di New York, non esita un solo istante ad accettare e si mette subito in viaggio per esaudirlo: deve recapitare una lettera di Ruth al suo primo amore, nella cittadina di Beacon, Maine, patria dei campi di mirtilli. Il giorno del suo arrivo a Beacon, Ellen cade in acqua mentre sta facendo delle foto su un pontile e viene salvata da Roy, misterioso e affascinante sconosciuto, che lei, presa dall’enfasi del momento, ringrazia baciandolo con passione. Il giorno dopo, la foto del bacio è sulle pagine di tutti i quotidiani del posto ed Ellen diventa una piccola celebrità locale. Lei, che tra l’altro è a un passo dal matrimonio con Hayden, un giovane di ottima famiglia, non sa che pesci pigliare, e tutte le sue certezze e la sua vita preordinata cominciano a vacillare. La gentilezza degli abitanti del luogo, i ritmi piacevoli della provincia e il delizioso cibo le fanno ben presto dimenticare la vita fatta di apparenze che conduceva a New York. Quando Hayden si presenta a Beacon, Ellen non può più mentire a se stessa e deve affrontare l’attrazione sempre più forte che prova per Roy e capire cosa vuole veramente per sé. Hayden o Roy? New York o Beacon? La risposta è tutta in un irresistibile muffin ai mirtilli.

Due storie d’amore tra presente e passato, incastonate in una cornice invecchiata dalla salsedine e spolverata da un soffio di zucchero a velo e cannella. Due uomini molto diversi tra loro, ma ugualmente sexy, una donna in cerca del passato della nonna… e forse anche un po’ di se stessa.

Un romanzo delle scelte, dei Se o dei Forse, che come cartelli conducono sulla strada giusta… perché spesso il passato aiuta a non commettere gli stessi errori.

Una lettura rilassante, carezzevole a tratti ironica, ambientata in una cittadina i cui abitanti sono uno più “caratteristico” dell’altro, e dove “la nuotatrice” si ritaglierà un posticino di tutto rispetto.

Una lettura che consiglio di godere, magari sotto l’ombrellone, in tutto relax.

L’AUTRICE:

Mary Simses ha trascorso la maggior parte della sua vita nel New England, dove ha frequentato il college e la facoltà di legge. Ha cominciato a scrivere dall’età di 8 anni, ma nonostante l’amore per la scrittura, la paura di non riuscire a vivere solo con essa la portò a iscriversi a Giornalismo, per poi (dopo alcuni anni a lavorare per una rivista) decidersi a fare l’avvocato. Tuttavia la passione per la scrittura non l’ha mai abbandonata, così ha ripreso a scrivere ed ha cominciato a farsi pubblicare. Ora vive con  la famiglia in Florida.