Continua a non fermarsi il ritiro a scopo precauzionale di alcuni prodotti dagli scaffali dei supermercati perchè potenzialmente nocivi per la salute dei clienti. Questa volta ad essere finito nel mirino è il pesto di pistacchio della marca “Italiamo”, venduto nella catena di supermercati Lidl.

Il condimento è stato prodotto dalla ditta Gustibus Alimentari Srl nello stabilimento di Bronte, in provincia di Catania. La Lidl ha diffuso l’avviso del ritiro del prodotto dai suoi punti vendita per la presenza di aflatossine, sostanze altamente tossiche ritenute tra le più cancerogene esistenti. Le confezioni richiamate sono quelle con numero di lotto L57116104, in vasetto di vetro da 190 grammi e termine minimo di conservazione (TMC) 30/06/2017, codice EAN 20531041. Sia la catena di supermercati che l’azienda produttrice hanno disposto il ritiro dal commercio del pesto sotto accusa mentre, per i clienti che già hanno acquistato il prodotto, c’è la possibilità di restituirlo anche senza scontrino in qualsiasi punto vendita per ottenere il rimborso. Nella comunicazione ufficiale la Lidl Italia Srl ha messo a disposizione anche il suo numero verde 800 48 00 48 per chi avesse bisogno di qualsiasi ulteriore informazione.

pesto