Lei è Lindsay Lohan (foto by InfoPhoto), una delle attrici più belle (sul più brave si potrebbe ampiamente discutere) del panorama cinematografico italiano. Lui il padre, colui che annuncia come la figlia sia costretta a fare la escort per mantenersi e mantenere il suo regime di vita e racimolare i soldi per pagare tutti i debiti finora accumulati. Il paradosso di chi fa un mestiere dove di soldi ne girano molti e, invece, di amministrarli, li sperpera. Chissà come poi…

La storia sembra avere dell’incredibile, sembra fantascienza. Invece è tutto vero. Il padre di Lindsay Lohan, Michael, lo ha ammesso candidamente: sua figlia è diventata una escort d’alto bordo. Motivo? Deve pagare i suoi debiti.

Lo rivela il sito Radar online, che riporta le parole di papà Lohan: “Resta per giorni con gli uomini con cui esce che le pagano qualsiasi cosa, dai viaggi agli hotel e persino gioielli o altri regali”. Fin qui nulla di particolarmente deplorevole: sono tante le modelle ed attrici che vengono pagate per apparire in pubblico accanto a uomini famosi, ma non è sempre conseguenza che si finisca a letto e quindi ci sia una sorta d’incitamento alla prostituzione.

Ma le voci girano e iniziano i primi rumors. Tra i possibili clienti della Lohan, sempre secondo il sito Radar Online, ci sarebbe anche il principe Haji Abdul Azim, terzo in linea di successione al trono del Brunei. E c’è un miliardario americano, non meglio identificato, che avrebbe raccontato di aver pagato 100.000 dollari per festeggiare la fine dell’anno con la Lohan. Si aspetta la reazione della diretta interessata, anche se la vera domanda che bisognerebbe porre a Lindsay sarebbe: ma come hai fatto a sperperare tutti i soldi guadagnati facendo l’attrice?