Nelle ultime ore molti account Twitter collegati all’associazione terroristica jihadista dell’ISIS (Stato Islamico dell’Iraq e della Grande Siria, nota anche come IS o ISIL) stanno facendo circolare la notizia corredata di foto riguardo all’abbattimento di un aereo in Siria.

L’aereo sarebbe stato fermato sopra Raqqa, durante un’operazione di attacco contro la città che i terroristi hanno eletto a capitale del Califfato Islamico.

Secondo gli account sarebbe stato catturato il pilota del mezzo, un giordano, vivo e a quanto pare in buone condizioni di salute. Da quanto si apprende dal canale Twitter e YouTube dei militanti dell’ISIS l’uomo si chiamerebbe Muaz Youssef Kasasbeh. Le notizie riguardanti il pilota non sono state confermate ufficialmente, ma l’Osservatorio siriano per i diritti umani ha effettivamente confermato l’abbattimento di un aereo nei pressi d iRaqqa.

isis_cattura_pilota

L’ISIS cattura il pilota dell’aereo abbattuto

Lo stato della Giordania è uno dei quattro Paesi arabi che, insieme ad Arabia Saudita, Bahrain ed Emirati Arabi Uniti, hanno preso parte alla coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti, che dal 23 settembre sta portando avanti la guerra contro l’ISIS attraverso centinaia di raid aerei.

Se le fotografie che ritraggono un uomo vestito di bianco attorniato da miliziani dell’ISIS dovessero essere confermate si tratterebbe del primo caso di abbattimento di un jet da guerra, a testimonianza delle crescenti potenzialità belliche del gruppo che ha destabilizzato la situazione in Medio Oriente, già resa precaria dalla guerra civile tra ribelli e lealisti al governo del Presidente Baššār al-Asad che sta lacerando la Siria.

Foto: Twitter