Sarà l’Islam la più grande religione del mondo entro il 2070. A svelarlo è l’istituto di rilevazione americano “Pew Research Center” secondo cui il 10% della popolazione europea sarà musulmana. Numeri alla mano, tra il 2010 e il 2050, la popolazione mondiale islamica crescerà del 73%, più del doppio rispetto al 35% dei cristiani. Attenzione, però, a non confondere la fede islamica con le idee del sedicente Stato islamico (Isis): l’Islam, infatti, non è una religione di violenza né di guerra, come più volte sottolineato dai credenti.

Islam, fanno più figli e sono più giovani

Ad incidere è soprattutto il numero di figli dei musulmani che è nettamente superiore rispetto a quello dei cristiani. Una donna musulmana ha in media 3,1 figli contro i 2,3 degli altri gruppi. Tra l’altro si tratta di una comunità molto giovane visto che l’età media è di 23 anni, con un distacco di ben sette anni rispetto all’età media di coloro che non professano la religione islamica.

Islam, una crescita rapidissima

La popolazione musulmana cresce anche in Nord America ed Europa dove il 10% degli europei sarà musulmano mentre gli atei e gli agnostici diminuiranno sempre di più. La religione islamica, infatti, ha una crescita rapidissima e, così facendo, il numero dei musulmani supererà senza dubbio quello dei cristiani entro la fine di questo secolo.

L’Indonesia è il paese con la più grande popolazione musulmana al mondo: presto, però, sarà l’India a detenere questo primato con più di 300 milioni di musulmani.