“Siamo qui a rappresentare l’intero sistema portuale italiano con i nostri 23 porti che possono sopperire a tutte le richieste, tutte le funzioni necessarie. Portiamo con noi la ricchezza e le diverse professionalità, le diverse tipologie della nostra offerta portuale. È un grosso capitale che l’Italia mette a disposizione” queste sono le parole utilizzate da Luciano Guerrieri, Vicepresidente Assoporti e Presidente dell’Autorità Portuale di Piombino e dell’Elba per descrivere la presenza del nostro Paese alla ‘Transport and Logisti China’ una delle fiere di settore più importanti al mondo.

L’Italia infatti è presente alla fiera con uno stand istituzionale cui slogan è ‘Italy all in one’ e sta cercando di introdursi in un mercato che, ad oggi, vede altri Paesi, come quelli del Nord Africa, in forte ascesa.

“’La Cina – ha spiegato -  è sicuramente una grande risorsa sia in termini di merci sia in termini di investimenti diretti. Alcuni nostri porti già vantano collaborazioni con società cinesi, altri le cercano”.

Quanto alla situazione del nostro Paese spiega che “noi abbiamo soprattutto bisogno dell’appoggio delle Autorità italiane, che ci aiutino, ci sostengano”.