Un uomo litiga con un ciclista, lo insegue e poi prova ad investirlo travolgendolo con la sua auto e mandandolo persino in ospedale con ferite gravi. Peccato che l’aggressore, subito dopo l’incidente, si accorge di aver investito la persona sbagliata e non quello con cui aveva litigato, come ha raccontato il Corriere.it. I fatti risalgono a venerdì pomeriggio quando, in via Bergamo, nella periferia della città, un 50enne ha avuto una lite accesa, forse per una mancata precedenza, con un ciclista di 56 anni. Da lì sarebbero volate minacce ed insulti fino a quando il ciclista avrebbe scagliato la sua bici contro il parabrezza della vettura. Poi sarebbe fuggito.

Il ciclista è in prognosi riservata

L’automobilista, allora, avrebbe cercato il ciclista per potersi vendicare del fatto commesso. Peccato che, una volta individuato, lo abbia travolto, accorgendosi subito dopo di aver colpito la persona sbagliata. L’aggressore, individuato tempestivamente dai vigili grazie alle telecamere di videosorveglianza, è stato denunciato a piede libero per lesioni personali, fuga ed omissione di soccorso.

Intanto non è stato ancora individuato il ciclista protagonista della lite mentre l’altro, totalmente estraneo ai fatti, travolto dall’automobilista, si trova in ospedale con gravi feriti, un trauma cranico e in prognosi riservata.