Un’auto ha investito un gruppo di pedoni – circa 11 persone – salendo sul marciapiede davanti al Natural History Museum di Londra.

Un uomo è stato arrestato, come ha confermato alcune ore fa Scotland Yard. Diversi i testimoni che gli inquirenti hanno ascoltato per ricostruire meglio la dinamica dei fatti: secondo uno di loro, infatti, una Toyota nera sarebbe salita improvvisamente sul marciapiede causando diversi feriti. Secondo la polizia, tra l’altro, si è trattato di un incidente e non di un attacco terroristico.

“Abbiamo ricevuto una chiamata per un incidente stradale in Cromwell Road. Abbiamo prestato soccorso a 11 persone, 9 delle quali sono state portate in ospedale con ferite alle gambe e alla testa ha dichiarato la responsabile del servizio ambulanze della Capitale.

“Eravamo fermi a un semaforo quando abbiamo sentito dei rumori simili a colpi di fucile. Poi abbiamo notato la macchina sul marciapiede” ha raccontato un testimone. “La polizia ci urlava di allontanarci correndo e senza fermarci” e ancora “La gente cercava rifugio bussando alle porte delle case”. Momenti di paura che, fortunatamente, sono durati solo alcuni minuti.

Evacuati tutti i musei che sono stati chiusi al pubblico per due ore. Zona isolata dalla polizia per scongiurare il peggio. Ad ogni modo rimane a quota due il livello di allerta terrorismo a Londra.