A Londra un cane, di razza bull terrier, ha aggredito il suo padrone fino ad ucciderlo dopo aver ingerito accidentalmente una quantità di crack superiore otto volte al limite massimo consentito ad un essere umano.

La triste scena si è consumata davanti alle telecamera della BBC, che stava realizzando un documentario sulle droghe pesanti. A perdere la vita Mario Perivoitos, 41enne di Londra, che stava aiutando la troupe della tv inglese a girare una scena. A provocare l’attacco del cane una crisi epilettica del padrone, dopo le ore 22.

Dopo l’attacco del suo cane “Major” sotto gli effetti della droga, l’uomo è stato immediatamente portato nel più vicino ospedale di Londra dove però non c’è stato nulla da fare per via un una laringe completamente schiacciata e un’emorragia interna molto vasta.

Il documentario a cui la troupe stava lavorando si chiama Drugs Map of Britain, e la BBC ne ha già mandato in onda 8 episodi. Evidentemente il cane ha ingerito alcune dosi di crack e poi, sotto gli effetti della droga, ha aggredito il padrone. Gli stessi operatori della BBC hanno tentato di staccare il cane dal padrone e hanno chiamato l’ambulanza. Purtroppo però per il 41enne londinese è andata male. Per il cane è stata ordinata la soppressione.