[Aggiornamento 17.00] - Il sindaco di Londra avrebbe confermato che l‘attentatore che ha compiuto l’attacco nella metropolitana di Londra sarebbe stato identificato e sarebbe attualmente ricercato.

[Aggiornamento 14.30] - Attualmente sarebbero 22 i feriti provocati dall’esplosione che si è verificata stamattina sulla metropolitana di Londra, alla stazione di Parson Green (District Line).

[Aggiornamento 12.45] - La polizia inglese di Scotland Yard ha affermato che quanto avvenuto nella metropolitana di Londra, stamane, sarebbe frutto di un attacco terroristico messo in atto con un ordigno rudimentale. Le squadre speciali sarebbero inoltre all’opera per disattivare un secondo ordigno che non sarebbe ancora brillato. Testimoni avrebbero raccontato che il vagone della metro sarebbe stato investito da una palla di fuoco.

[Aggiornamento 11:10] – Alcuni testimoni avrebbero riportato la versione secondo cui ad aver causato l’esplosione nella metropolitana di Londra sarebbe stato un cestino o un secchio bianco (come si vedrebbe in una foto postata su Twitter) e che diverse persone sarebbero rimaste avvolte dalle fiamme. Tale versione non è però stata al momento confermata dagli investigatori mentre è stato confermato che al momento la District Line è interrotta tra Earls Court e Wimbledon.

I media inglesi riportano la notizia di un’esplosione che sarebbe avvenuta all’interno della metropolitana di Londra. Il fatto sarebbe accaduto sulla District Line, nei pressi della stazione di Parson Green, che si trova nella zona residenziale di Fulham.

Secondo i primi riscontri, oltre al panico che si sarebbe scatenato tra i presenti al momento dell’esplosione, si registrerebbero anche alcuni feriti, che avrebbero subito soprattutto bruciature ed escoriazioni sul volto. La stazione è stata immediatamente evacuata e le forze dell’ordine stanno cercando di capire cosa possa essere accaduto.

Per ulteriori aggiornamenti continuate a seguirci.