E’ giallo sulla morte di una giovane studentessa trovata senza vita nella sua casa di Londra. Francesca Bisco, questo il suo nome, originaria di Adria, aveva 24 anni ed è deceduta in circostanze ancora tutte da chiarire che hanno spinto le autorità locali a chiedere l’autopsia sul suo corpo. La ragazza italiana, infatti, viveva a Londra da un anno e mezzo dove aveva iniziato a studiare inglese ed informatica per poi iscriversi all’università. Alloggiava in un appartamento insieme ad altre due studentesse e lavoratrici, della sua stessa età: a trovare il cadavere, tra l’altro, è stata una delle sue coinquiline che ha immediatamente chiamato i soccorsi. Ma per Francesca non c’era più niente da fare.

Londra, disposta l’autopsia sul corpo

Ad informare la famiglia di Francesca Bisco, studentessa di 24 anni, sono state le autorità italiane, allertate da Scotland Yard. Per chiarire meglio la dinamica dei fatti e dunque per risalire alle cause del decesso, bisognerà attendere i risultati dell’autopsia richiesta direttamente dall’autorità inglese, così come da prassi. Francesca, che era stata adottata 19 anni fa da una coppia italiana, si era trasferita a Londra per studiare e, stando alle prime informazioni trapelate, si manteneva facendo la cameriera part-time in alcuni pub inglesi.