Come tutti gli anni tra ottobre e novembre, Lucca Comics & Games si prepara a tornare per una quattro giorni interamente dedicata a tutti gli appassionati di fumetti e videogames. Dal 31 al 3 novembre il centro storico della città toscana farà da cornice, scenario e palcoscenico all’attesissimo appuntamento che vedrà i migliori autori del fumetto internazionale, ma anche le ultime novità dal mondo del gioco e del videogioco, fino a imperdibili anteprime nelle sale cinematografiche, tra mostre, spettacoli, musica e incontri, con un’area esclusiva dedicata ai più piccoli ed il quartiere a tema Giappone. Un evento in cui ogni visitatore diventa parte dello spettacolo, grazie ai migliaia di Cosplayer che indossano i costumi dei loro personaggi preferiti – di videogiochi, film, fumetti e serie tv -, creati da loro stessi e che si possono ammirare nelle sfilate a tema nel centro oppure nelle vere e proprie gare di Cosplay.

Claim della nuova edizione è “Revolution!”: la rivoluzione riguarda la vivibilità dell’esperienza, possibile attraverso la ristrutturazione e l’ampliamento delle zone espositive in nuove parti del centro storico, che permetteranno di creare vere e proprie città nelle citta con ricostruzioni e allestimenti ad hoc. Come l’allestimento per celebrare il videogioco “Assassin’s Creed Unity”, dove per l’occasione verranno allestiti live painting, mostre con opere create dai fan e ancora incontri, seminari e la possibilità di provare il gioco in anteprima: il tutto all’interno dell’antica Villa Bottini, risalente alla metà ‘500, con ospite Nicolas Guérin che, per l’episodio della saga Ubisoft, ha ricostruito una Parigi del ‘700 “più bera del vero”.

Nella nuova edizione della kermesse nasce anche l’unione tra l’editore e l’organizzazione del festival, il PalaPanini, in un unico padiglione di 800 metri quadri per ospitare gli innumerevoli fumetti del marchio Panini Comics, ma anche la divisione Disney, i prodotti di Pan Distribuzione e per la prima volta anche le Figurine Panini. Una serie d’incontri e due spazi autografi in cui si alterneranno ospiti tra cui Masasumi Kakizaki, Mike Deodato Jr., Leo Ortolani e David Petersen. Tornerà alla kermesse anche Sergio Bonelli Editore – cambiando la sua location in una struttura autonoma in piazza San Giusto – con incontri, signing session, novità editoriali e tre albi speciali per l’occasione il n. 337 di Dylan Dog – Spazio Profondo -, il primo numero della seconda stagione  di Orfani – Orfani: Ringo e il numero uno di Adam Wild, nuova serie creata da Gianfranco Manfredi. Uno spazio verrà dedicato anche ai più piccoli attraverso il Family Place allestito interamente al Real Collegio con chiostri e spazi espositivi che daranno vita a laboratori, teatro, incontri, workshop, mostre e proiezioni cinematografiche: il tutto tra quintali di LegoTM e l’ingresso dell’area sarà gratuito per adulti e bambini.

Si amplierà anche Japan Town, con 400 mq dedicati al Giappone e al mondo dei manga, gadget, ristorazione e agli usi e costumi del Sol Levante – con laboratori, workshop e incontri – che andrà ad occupare la parte nord-orientale del centro storico, intorno a piazza San Francesco. Le mura di Lucca, che solitamente ospitano il Palco di Music & Cosplay quest’anno sono occupate da due mondi speciali e a loro modo irripetibili: la Dragon Citadel – cittadella costruita ad hoc ispirata a Dragon Age Inquisition-, e The Planet – padiglione dedicato agli amanti della fantascienza in tutte le sue forme dalla Sci-Fi Fest a Star Trek, da Gotham Shadow a Battlestar Galactica fino ad uno spettacolo dedicato a Resident Evil.

Warner Bros torna protagonista con gli appuntamenti più attesi tra cui la “Gotham Night” con la proiezione dei primi quattro episodi della serie tv Gotham, a seguire poi la “DC Night”, con episodi di Gotham, Arrow e The Flash e la proiezione di contenuti speciali di “Lo Hobbit – La desolazione di Smaug”. Tra le altre proiezioni attese ci sarà quella de “I Cavalieri dello Zodiaco – La leggenda del grande tempio” – per la quale saranno presenti anche il regista Keiichi Sato, il produttore Yosuke Asama e il compositore Yoshihiro Ike – ma anche “Doraemon” per la prima volta in 3d – nelle sale dal 6 novembre – , “La storia della Pricipessa Splendente” di Isao Takahata, il film natalizio “Big Hero 6″ della Disney, “Il mio amico Nanuk” di Brando Quilici e Roger Spottiswoode e una proiezione speciale del film Marvel “Guardiani della Galassia”, nei cinema dal 22 ottobre, dove verranno presentate alcune anticipazioni dei titoli Marvel in arrivo nel 2015 tra cui “Avengers: Age of Ultron” e “Ant-Man”. Per i telefilm, Rai4 presenterà l’anteprima del primo episodio dell’ottava stagione della serie culto “Doctor Who”, mentre Sky presenterà il 31 ottobre una nuova puntata della serie francese “Les Revenants”, mentre nei giorni seguenti toccherà a “Silicon Valley” e “The Knick“, la serie con Clive Owen.

Tra gli ospiti più attesi anche Maccio Capatonda che incontrerà il pubblico del Festival per presentare alcune immagini del suo primo film “Italiano medio”, ma anche Silver (Guido Silvestri) in veste di protagonista per una mostra a Palazzo Ducale dedicata ai suoi lavori, tra cui Lupo Alberto che nel 2014 compie 40 anni. Grazie alla collaborazione con Comicon Edizioni, Robert Crumb  - il padre della rivoluzione underground – sarà presente alla kermesse con il collega Gilbert Shelton riunendo così due vere e proprie leggende del comics indipendente il cui stile ha influenzato più di una generazione di artisti. Poi ancora Rutu Modan – grande autrice israeliana vincitrice del Gran Guinigi 2013 e del Premio Speciale della Giuria di Angoulême 2014 con La Proprietà (Rizzoli Lizard) – le tre autentiche leggende del manga Boichi, Kakizaki e Katsura – che terranno showcase, incontri e signing sessions presso gli stand delle loro case editrici -, Boichi, Masasumi Kakizaki in collaborazione con Panini, Baru, Igort, Zerocalcare, Brian Vaughan e moltissimi altri. Tra gli ospiti italiani la regina del fantasy nostrano, Licia Troisi – che parlerà del personaggio di Nihal nel libro “Le storie perdute” -, Gabriele Salvatores, protagonista di un’intera giornata dedicata al suo atteso nuovo film “Il ragazzo invisibile”, con Federico De Robertis  – l’autore della colonna sonora – e dei tre vincitori del concorso Una canzone per…Il ragazzo invisibile; ma anche Guido Scarabottolo, tra i più apprezzati illustratori e grafici italiani, che sarà ospite al Lucca Junior e protagonista di una mostra che ripercorre la sua carriera. Ospite atteso per domenica 2 novembre sarà anche Chef Rubio che non si cimenterà coni fornelli ma con i fumetti per incontrare i fan e per la presentazione del fumetto Food Fighter (Star Comics) ispirato a lui.

In occasione dei 40 anni di Dungeons&Dragons verranno organizzate una serie di iniziative e come ospite speciale sarà uno dei due lead designer, Jeremy Crawford, mentre la prima volta al mondo durante la kermesse andrà in scena uno spettacolo innovativo: Le voci di mezzo dove, al Teatro del Giglio, il 1° novembre i doppiatori dei più conosciuti personaggi del cinema e della tv – tratti della letteratura fantasy – saranno ospiti e leggeranno dal vivo i brani più affascinanti del Signore degli Anelli, del Trono di Spade, di Hunger Games. Tra questi anche Joy Saltarelli, doppiatrice di Jennifer Lawrence per Hunger Games. La kermesse festeggerà anche il 30esimo anniversario di Naughty Dog,  lo studio creatore leggendari videogames come Crash Bandicoot™, Jak and Daxter™, Uncharted™ e The Last of Us™, per i quali verrà allestita una storia visuale con concept art, storyboard e maquette originali provenienti dagli archivi di Naughty Dog, il tutto con un ospite speciale, Robh Ruppel, uno degli art director dello studio.

Come ogni anno la kermesse si riconferma come portale delle possibilità nonché portale verso una nuova professione, tra concorsi e bandi che si trasformano in pubblicazioni e impegni di lavoro, tra cui Project contest – in cui il progetto di fumetto migliore viene pubblicato da un importante editore -, o come il Concorso Gioco Inedito – dove il miglior prototipo di gioco da tavolo può diventare una vero e proprio prodotto in scatola che si possono trovare sugli scaffali dei negozi. Ci sarà anche il Translation Slam – concorso di traduzione di fumetti dove vincitore riceve un contratto di lavoro -, il Concorso Sammontana – che premia un grafic designer o un illustratore con un contratto – ma anche incontri che spiegano le dinamiche e segreti per trasformare la propria passione in un lavoro concreto, incontri con gli editor per mostrare i propri lavori alle case editrici e le Prototype Review in cui i game designer più noti danno consigli agli aspiranti creatori di giochi.

(photocredit: logo ufficiale Lucca Comics & Games 2014 @Facebook Lucca Comics & Games)