Lucia Annibali ha accolto con grande soddisfazione la conferma della condanna della Corte di Cassazione a vent’anni di carcere per il suo ex fidanzato Luca Varani. L’avvocatessa che è rimasta sfregiata da due uomini albanesi che il suo ex aveva assoldato ha parlato dopo la sentenza e ha raccontato di come adesso sia pronta per ricominciare ad avere un vita normale.

Al termine della sentenza, Lucia Annibali ha infatti dichiarato: “È una giornata di svolta, dal passato al futuro, dopo tre anni trascorsi in sospeso. Ora vorrei reinserirmi nella società come una donna normale”.

Lucia Annibali si è inoltre detta molto contenta per la conferma dei 20 anni all’ex fidanzato: “Finalmente siamo arrivati a fine corsa. La giustizia nel mio caso è stata perfetta”. La donna ha quindi aggiunto: “Finalmente ricomincio da me. Ora posso scrivere la parola fine a questo storia che puntava a distruggermi. Ma io, seppur stanca e sfinita, sono più forte di quei due che mi hanno sfigurata con l’acido e di lui che ha ordinato di farlo e che ha cercato di uccidermi manomettendo la cucina a gas di casa mia”.

Lucia Annibali ha poi riservato un pensiero alle altre persone che sono nella sua stessa situazione, come le vittime della famigerata coppia dell’acido formata da Martina Levato e Alexander Boettcher: “Vorrei essere per loro e per chi subisce ingiustizie un esempio di speranza. Adesso quello che voglio è riprendere in mano la mia vita completamente, senza più il pensiero di dover sostenere altri passaggi giudiziari. Sono la donna nuova che è nata dopo l’acido e voglio essere Lucia e basta, non Lucia la sfregiata. Io di mestiere non voglio fare la sfigurata”.

Di segno opposto la reazione da parte degli avvocati di Luca Varani. Il suo legale Roberto Brunelli ha affermato: “Sappiamo che quello che è successo è grave. Ma Varani vuole pagare per quello che ha fatto, non per quello che gli viene attribuito”. I giudici però non hanno dubbi: per loro è stato lui il mandante dell’attacco nei confronti di Lucia Annibali avvenuto tre anni fa.