Niente e nessuno avrebbe potuto rovinarle il suo giorno più bello. Neanche il futuro marito che avrebbe dovuto condividere con lei il matrimonio. Avrebbe dovuto, appunto, perché il pover’uomo a metà cerimonia ha avuto un attacco epilettico e lei invece di soccorrerlo si è arrabbiata e ha scelto a caso un uomo tra gli invitati e lo ha portato all’altare.

Succede in India nella città di Rampur, come racconta il Times of India , durante il matrimonio dove ci si scambiano le ghirlande di fiori, le “varmala”, Jugal Kishore, 25 anni ha un attacco epilettico e cade a terra, la sua promessa sposa di 23 anni, però si arrabbia perché non sapeva che il compagno soffrisse di epilessia, così va su tutte le furie, prende il cognato della sorella e gli chiede di sposarla.

L’uomo, vestito con jeans e giacca di pelle, non ci pensa due volte e accetta. La cerimonia continua normalmente fino a quando il povero Kishore non torna dall’ospedale e supplica la donna di ripensarci e tornare insieme a lui ma la donna non ne vuole sapere così, come nei migliori film commedia, il matrimonio si è trasformato in rissa con tanto di lancio di piatti e posate.

Dopo i momenti di tensione e le denunce alla polizia però, tutto è tornato alla calma, pare infatti che le due famiglie si siano rappacificate.