Tutti pronti a guardare la luna blu in cielo questa sera, anche se il satellite naturale non apparirà affatto con una colorazione blu. Cerchiamo però di fare un po’ di chiarezza: in realtà lo strano e particolare fenomeno che si verificherà questa sera, e che è stato indicato con il termine di luna blu, non vedrà affatto la luna diventare di quel colore. Questa sera, a partire dalle ore 20:19 circa, sarà invece possibile assistere alla seconda luna piena del mese, un evento assai raro.

Dopo quella del 2 luglio quindi, una nuova luna piena si verificherà oggi 31 luglio: non vi sarà nessuna luna blu in effetti, il satellite sarà sempre dello stesso colore che tutti siamo abituati a vedere solitamente. Si tratterà comunque di un avvenimento da non perdere perché l’ultima volta che esso si è verificato era l’agosto del 2012 e la prossima volta in cui si verificherà sarà il gennaio del 2018.

Ma se la luna blu… non sarà effettivamente blu, perché questo nome? La risposta è piuttosto semplice: il termine è stato tradotto letteralmente dal suo equivalente inglese, blue moon, che in gergo viene impiegato per indicare un fenomeno inusuale e strano, di difficile comprensione.

In effetti la luna potrebbe anche tingersi occasionalmente di blu (anche se non sarà il caso di quanto accadrà questa sera): ciò avviene, in genere, soltanto quando grandi quantità di polveri presenti nell’atmosfera terrestre agiscono come se fossero dei filtri, è ciò accadere davvero di rado (ma non è la luna a diventare blu comunque). Per tutte le altre immagini presenti in rete, inutile dire che si tratta inesorabilmente di bufale e di fake.