Il diritto d’autore è una tematica particolarmente conosciuta dagli internauti e da tutti coloro che utilizzano immagini per le proprie pagine web, blog e Social Network. Non citare la fonte dello scatto e il nome di chi ha realizzato la fotografia potrebbe trasformarsi in un vero e proprio incubo. Ma, onestamente, se l’immagine di cui stiamo parlando raffigura un macaco e lo scatto è stato realizzato direttamente dall’animale, di chi è il copyright? Questa è la domanda che si stanno facendo in molti, soprattutto David Slater, fotografo naturalista britannico che ha fatto causa a Wikipedia perché si è visto negare il riconoscimento dei suoi diritti per il selfie del macaco.

Slater si recò in Indonesia nel 2011 con l’intento di immortalare alcuni esemplari di Macaca nigra. Inaspettatamente uno di loro, particolarmente intraprendente e ricco d’iniziativa, decise di avvicinarsi alla macchina fotografica e scattare foto “a caso” tra le quali il fotografo trovò una grandissima sorpresa: un selfie del macaco. Lo scatto iniziò a fare immediatamente il giro del mondo e venne pubblicato anche sulla nota enciclopedia online.

Il fotografo, consapevole della viralità dello scatto, ha più volte chiesto a Wikipedia di rimuovere l’immagine rivendicandone i diritti ma tutto ciò che ha ottenuto è stato solamente un altisonante rifiuto: a scattare è stato il macaco e non il fotografo. I diritti dunque appartengono all’animale. ”Questo file è nel pubblico dominio - si legge sulla pagina Wikipedia dedicata al Macaca nigra self-portrait - perché frutto del lavoro di una scimmia o di un altro animale non umano, non possiede alcun autore umano a cui il diritto d’autore possa applicarsi”.

Photo Credit: Wikipedia