Svolta nelle indagini sull’omicidio di madre e figlia uccise in un cimitero nel Cosentino. Gli inquirenti, infatti, hanno sottoposto a fermo il presunto autore del duplice omicidio di Edda Costabile e Ida Attanasio, madre e figlia di 77 e 52 anni, freddate lo scorso 30 ottobre mentre si trovavano all’interno del cimitero di San Lorenzo del Vallo. Il killer, stando alle informazioni finora trapelate, sarebbe il fratello di un uomo ucciso ad aprile da Francesco Attanasio, figlio e fratello delle due donne rimaste vittime in questo terribile agguato.

Uccise al cimitero mamma e sorella di Francesco Attanasio

Francesco Attanasio, infatti, è recluso dal 2 maggio scorso poiché avrebbe confessato l’omicidio di Damiano Galizia, assassinato in un appartamento di Rende probabilmente per questioni economiche: un credito di cui l’omicida pretendeva il pagamento. Edda Costabile e la figlia Ida Attanasio (77 e 52 anni), tra l’altro, sono state uccise mentre si stavano recando al cimitero per pregare sulla tomba del fratello di Francesco Attanasio, deceduto a seguito di un incidente stradale.

Uccise al cimitero lo scorso 30 ottobre

Gli inquirenti fin da subito avevano ipotizzato una vendetta da parte di qualcuno anche perché, pochi giorni prima dell’omicidio di Galizia, Attanasio aveva indicato alla polizia un box in cui l’amico deteneva un vero e proprio arsenale.