Sono state colpite alle spalle, Essa Costabile, di 77 anni e la figlia Ida Attanasio, di 52, rispettivamente mamma e sorella di Francesco Attanasio, arrestato a maggio per l’omicidio di Damiano Galizia, il cui cadavere era stato ritrovato in una casa a Rende. Le due, stando alle prime indiscrezioni, sarebbero state assassinate a colpi d’arma da fuoco, raggiunte dai proiettili alle spalle, mentre si stavano recando al cimitero di San Lorenzo del Vallo, nel Cosentino. All’improvviso l’agguato che le ha uccise entrambe. Sul posto sono immediatamente intervenuti polizia e carabinieri che, adesso, dovranno far luce sull’accaduto.

Donne uccise, colpite alle spalle

Le due donne uccise erano mamma e sorella di Francesco Attanasio, accusato dell’omicidio di Damiano Galizia: alla base dell’omicidio ci sarebbero stati problemi economici, forse un debito che Attanasio avrebbe avuto nei confronti di Galizia. Così, a seguito di una lite, Attanasio lo avrebbe ucciso.

Donne uccise forse per vendetta

Gli inquirenti stanno cercando di capire se il movente di questo duplice omicidio – avvenuto nel Cosentino – possa essere collegato all’assassinio commesso da Attanasio e se, quindi, qualcuno si sia voluto vendicare della morte di Damiano Galizia.

Le indagini proseguono per catturare il killer che ha colpito alle spalle Essa Costabile e Ida Attanasio.