Madre Teresa è proclamata Santa da Papa Francesco in una piazza San Pietro gremita di fedeli: lei è la donna simbolo del Giubileo e della Chiesa rinnovata. Madre Teresa di Calcutta è diventata una santa ma rimarrà e verrà chiamata madre per volere di Papa Francesco che ha confessato: “Penso che forse avremo un po’ di difficoltà nel chiamarla santa Teresa, la sua santità è tanto vicina a noi, tanto tenera e feconda che spontaneamente continueremo a dirle ‘madre Teresa’”

Papa Francesco durante l’omelia ricorda la vita di Madre Teresa e invita i fedeli a seguirla come vero modello di santità dicendo: “si è chinata sulle persone sfinite, lasciate morire ai margini delle strade, riconoscendo la dignità che Dio aveva loro dato; ha fatto sentire la sua voce ai potenti della terra, perché riconoscessero le loro colpe dinanzi ai crimini, dinanzi ai crimini della povertà creata da loro stessi. (…) La sua missione nelle periferie delle città e nelle periferie esistenziali permane ai nostri giorni come testimonianza eloquente della vicinanza di Dio ai più poveri tra i poveri”.

In effetti Madre Teresa è la santa che meglio rappresenta l’essenza del Giubileo della Misericordia e l’idea di Chiesa voluta da Papa Francesco, Teresa prima di Francesco ha portato sotto i riflettori dei grandi del mondo le periferie lanciando lo slogan “Calcutta è ovunque” ha creato un messaggio glocal, contemporaneamente locale e globale, che riesce a muovere menti e cuori sia dei ricchi che dei poveri, sia nelle periferie dimenticate che alla Casa Bianca, che si fa ritrarre a Calcutta tra i malati e con Lady Diana.

Madre Teresa è una santa scomoda, una donna politicamente scorretta, una pellegrina nel mondo che con due sandali usurati e una saio è andata a ritirare il Nobel per la Pace nel 1979 citando Francesco d’Assisi. Globale e internazionalmente riconosciuta come una Papa, nata in Macedonia e figlia del popolo Albanese ha portato a Calcutta prima e poi nel mondo un missione di pace, carità e misericordia autentico anche se non sempre facile da far accettare.

Molti hanno ammirato e apprezzato il suo operato ma tanti altri, anche con reportage divenuti famosi, hanno raccontato una Madre Teresa diversa dall’immagine collettiva alzando critiche e dubbi sulla gestione soprattutto degli ospedali fondati dall’ordine Missionarie della Carità.

Questo sera su Rai1 alle 23.30, domenica 4 settembre, andrà in onda lo Speciale Tg1, dal titolo ‘Il segreto della Madre’ su Madre Teresa. Testimonianze, interviste e filmati inediti per raccontare il volto meno conosciuto della suora albanese, divenuta icona della carità. Una donna tormentata che nelle sue lettere svela la “notte oscura” dell’anima, deserto e aridità. Ma anche una donna discussa per le sue posizioni molto severe contro l’aborto, per l’uso del denaro, le sua amicizie importanti, come lady Diana e la sua attività di evangelizzazione.