Parte oggi la prima imbarcazione dal Far Eat per il servizo AE20 ovvero quello che collega i Paesi dell’Estremo Oriente verso il Mediterraneo.

Come spiega Orazio Stella, Amministratore delegato di Maersk in Italia, infatti “quella linea è la conferma dell’investimento che Maersk vuole fare sull’Italia e, più nello specifico, su Genova”.

La presentazione di questo progetto è avvenuta nei giorni scorsi in occasione dell’iniziativa dedicata al Porto dei Piccoli Onlus che si è incentrata sulle strategie commerciali europee verso i paesi dell’estremo oriente.

Quanto al nostro Paese, è lo stesso Stella a spiegare che “l’Italia non è stata toccata mantenendo invariato il nostro investimento sul Paese. Oltre a Genova questa nuova linea toccherà anche La Spezia, e questo conferma l’importante investimento verso tutto il Nord Ovest, percepito come l’area industriale più importante del Paese”.

Ancora una volta dunque Genova dimostra di essere un poli fondamentale per il commercio via mare nel Mediterraneo.