Il caso Mafia Capitale non smette di far discutere e anzi in questi giorni è arrivato al suo secondo capitolo. Dopo gli arresti che avevano sconvolto Roma a fine 2014, adesso sono scoppiati dei nuovi casi, con 44 nuovi arresti e numerosi altri indagati.

Lo scandalo Mafia Capitale tocca più piani della gestione e dell’amministrazione politica del Comune di Roma, che vanno dal sistema di gestione per l’emergenza degli immigrati a degli “accordi spartitori” messi in atto in tutta la Regione, oltre a reati di corruzione, associazione di tipo mafioso, false fatturazioni, turbativa d’asta e vari altri capi di imputazione.

Questa mattina ha avuto avvio alle prime luci dell’alba l’operazione cosiddetta “Mondo di Mezzo”, ovvero la seconda parte di Mafia Capitale. Sono scattati 44 arresti non solo in Lazio, ma anche in Sicilia e Abruzzo, mentre sono ancora 21 al momento gli indagati rimasti a piede libero.

Tra i nomi degli arrestati figura anche quello dell’ex capogruppo di Forza Italia al Consiglio della Regione Lazio Luca Gramazio, accusato di aver partecipato all’associazione mafiosa messa in atto da Massimo Carminati. I nomi coinvolti riguardano però sia esponenti del mondo politico di centrodestra che di centrosinistra.

La Procura di Roma che ha disposto i nuovi arresti nel secondo capitolo di Mafia Capitale ha rilevato come l’organizzazione criminale capeggiata da Massimo Carminati e da Salvatore Buzzi, il cosiddetto “signore delle cooperative”, ha sviluppato la propria rete di contatti con il mondo politico sia all’interno dell’amministrazione di centrodestra quando il sindaco era Gianni Alemanno, che in quella di centrosinistra con Ignazio Marino sindaco.

Intanto sono emerse anche nuove intercettazioni telefoniche che riguardano in prima persona Salvatore Buzzi, in cui il manager utilizza spesso la metafora della mucca per spiegare i rapporti tra cooperative e mondo politico. Buzzi ripete infatti frasi come: “La mucca tu la devi mungere, però gli devi dà da mangià”, “Se la mucca non mangia non può essere munta” e “La mucca può essere munta solo se mangia”.