Sembra assurdo pensare di andare in ospedale per un forte mal di stomaco ed uscirne con mani e piedi amputati, e invece è quello che è successo a Kevin Breen, un uomo di 44 anni che vive in Michigan negli Stati Uniti.

Così come ha riportato il magazine “Independent”, l’uomo si è presentato in ospedale pochi giorni dopo Natale perchè accusava dei dolori lancinanti allo stomaco. I medici, dopo aver  sottoposto Kevin alle dovute analisi, hanno escluso il rischio di appendicite e lo hanno dimesso prescrivendogli dei farmaci contro la nausea e i forti dolori. La situazione, purtroppo, è peggiorata e il giorno dopo l’uomo si è recato nuovamente al pronto soccorso per quel mal di stomaco terribile. A seguito di visite specifiche, è stata così scoperta la causa dei dolori: lo stomaco si era riempito di pus per colpa di una grave infezione da streptococco alla gola che si stava diffondendo in tutto il corpo. Il batterio era riuscito a bloccare la circolazione del sangue del corpo provocando una necrosi a mani e piedi. I medici, così, sono stati costretti ad amputare immediatamente i quattro arti per evitare l’inevitabile diffusione dell’infezione ad altre parti del corpo.