Ad Elizabeth Dawes, infermiera di 39 anni inglese, era stato diagnosticato un cancro al seno in stadio avanzato, così ha deciso di cominciare subito le cure e successivamente di farsi operare.

Ma solo quando era sotto i ferri per sottoporsi ad una doppia mastectomia, come le era stato consigliato, i medici hanno scoperto che la donna era sana e non avrebbe avuto bisogno di nessun intervento.

Il caso di malasanità è raccontato dal quotidiano britannico Metro: a quanto pare la cartella clinica di Elizabeth era stata scambiata con quella di un’altra donna: “Sono sconvolta per quanto mi è successo – ha raccontato – Nulla può compensare quanto mi è successo, ma sono determinata affinché sia fatta giustizia”.

La donna si è affidata al suo avvocato per portare aventi una battaglia legale.