Joey Feek, cantante country americana, ha lottato tanto contro il cancro ma alla fine i medici hanno dato il verdetto finale. Il tumore, che le era stato diagnosticato quattro mesi dopo la nascita della sua piccola Indiana, sta continuando ad espandersi e quindi la donna ha deciso di non continuare con i trattamenti medici godendosi in serenità quel che le resta da vivere.

Il marito Rory per primo ha annunciato sul blog “This life I live” la triste sentenza dei medici e la decisione di fermare le cure, ormai inutili:

“Abbiamo pregato. Tutti noi abbiamo pregato. E Dio ha risposto. Alle 4 di venerdì mattina ci siamo precipitati con Joey all’ospedale di Muncie. Il suo dolore era diventato intenso. Poche ore più tardi i medici ci hanno detto che il male era causato dai tumori che continuavano a crescere e a infiammarsi, e che ora dovevamo concentrarci cercando di aiutarla solo a stare un po’ meglio. Non era la risposta in cui speravamo, ma quella che ci hanno dato”.

Per qualche giorno l’uomo ha così portato la piccola Indiana dalla mamma, ancora ricoverata in ospedale per essere curata con la morfina a altri farmaci contro il dolore:

“I loro occhi si sono illuminate quando si sono viste. È stato bello. Mamma e figlia si sorridevano e giocavano e si amavano nel modo che è possibile solo alle madri e ai loro piccoli. Poi quando a Indy è venuto sonno, Joey l’ha presa in braccio e ha cantato per lei ‘In The Garden’. L’amore perfetto ha riempito quella stanza di ospedale”.

Adesso Joey ha deciso di trascorrere gli ultimi mesi di vita a casa, per stare il più vicino possibile a sua figlia, e nel frattempo sta registrando delle favole che la piccola potrà ascoltare quando lei non ci sarà più.