Torna il maltempo sulla Liguria e con esso torna anche l’allerta meteo diramato dalla Protezione Civile. Dalle ore 21 di stasera alle ore 18 di domani 28 novembre nelle province di Genova e La Spezia sarà lanciata un’allerta di livello 2 (il massimo è 3) mentre nella provincia di Savona il livello stabilito è di 1.

In quelle ore sono infatti previsti rovesci anche di forte intensità e proprio per questo motivo si è preferito ordinare anche la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Massima attenzione soprattutto nella città di Genova, la più colpita dalle ultime due ondate di maltempo: il capoluogo ligure ha già messo in cantiere almeno cento lavori pubblici, per ripristinare la situazione dopo le alluvioni che l’hanno interessata, e la somma da investire si aggirerebbe intorno ai trecento milioni di euro.

Nubifragio a Roma

Massima allerta anche nel grossetano – dove si sono registrati allagamenti – e nei pressi di Roma. Proprio vicino alla Capitale, le zone di Santa Marinella, Santa Severa e Civitavecchia sono state colpite da violenti nubifragi: parte della popolazione è stata costretta a rifugiarsi sui tetti e sulle parti più alte delle abitazioni. Disagi anche sulle strade (restringimento di carreggiata sulla Roma-Civitavecchia). Tra le situazioni più drammatiche, quella vissuta dalla città di Santa Marinella, in cui sono dovuti intervenire anche sommozzatori, mezzi anfibi e un elicottero.

Nella giornata di domenica è atteso anche il ciclone Medea: proveniente dalla Spagna, si annuncia già come un fenomeno atmosferico che porterà molta acqua prima al Nord e poi al Centro dell’Italia. Il Sud sarà colpito invece nella giornata di martedì.

(photo credit by: Infophoto)