Dalle prime ore di oggi le condizioni meteorologiche cambieranno a seguito dell’arrivo di una perturbazione di origine atlantica che porterà il maltempo, e quindi piogge sparse e nevicate anche a quote molto basse nelle regioni del centro-nord – in particolare ad ovest.

Questa perturbazione ha fatto scattare l’allerta meteo della Protezione civile, si dovrebbe poi trasferire a Sud. Si prevede neve in pianura nelle parti occidentali dell’Emilia Romagna e sopra i 400-500 metri in Liguria e Veneto – oltre a rovesci o temporali su Liguria e Toscana. Codice giallo di allerta meteo per tutte le regioni tirreniche, la parte occidentale dell’Abruzzo e la Liguria.

La perturbazione che dovrebbe colpire oggi la nostra penisola dovrebbe in futuro essere seguita dall’arrivo di altri due sistemi nuvolosi in arrivo dall’oceano Atlantico. Il risultato complessivo di queste perturbazioni dovrebbe portare – finalmente – ad una significativa riduzione delle polveri sottili nei maggiori centri italiani, oltre a portare finalmente l’inverno in Italia.

I nuovi sistemi nuvolosi dovrebbero portare neve in pianura anche in altre regioni del Nord – nello specifico Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli. A queste perturbazioni potrebbero seguirne altre nella seconda parte della settimana – ma è ancora complicato fare previsioni oggi. Per ora quello che si può dire è che dopo le precipitazioni di sabato dovrebbe esserci un temporaneo miglioramento al Nordovest col ritorno di nebbie in pianura.