La perturbazione che ha iniziato a colpire la penisola italiana nella giornata di ieri continua a flagellare il nostro paese. Sta nevicando sull’autostrada A1 tra Milano e Calenzano, sulla A14 Bologna-Taranto tra Bologna e Forlì, su tutta la diramazione per Ravenna, sulla A13 Bologna-Padova tra Bologna e Ferrara nord. Nevica – ma l’intensità è più moderata – anche sulla A1 tra Valdarno e Fabro, sulla A4 Milano-Brescia tra Pero e il bivio per la A21, su tutta la A9 Lainate Como Chiasso, sulla A13 tra Ferrara nord e Villamarzana, sulla A26 tra il bivio A10 e il bivio con la Diramazione Predosa-Bettole. Da registrare anche la situazione sui tratti non gestiti da Autostrade per l’Italia nevica debolmente sulla A22 Brennero-Modena tra Mantova nord e il Bivio per la A1 e sulla A6 Torino-Savona tra Marene e Savona.

A Bologna – la città è tra le più colpite dal maltempo – è stato chiuso l’aeroporto e risultato fortemente perturbata la circolazione ferroviaria. I treni regionali registrano in media ritardi di un’ora – e ci sono state anche delle cancellazioni – e vengono registrati ritardi anche sui treni ad Alta Velocità e quelli a media e lunga percorrenza. Si registrano rallentamenti anche sulla rete lombarda.

Per agevolare il lavoro dei mezzi antineve, c’è un divieto temporaneo di transito per i veicoli pesanti – ovvero quelli con massa superiore a 7,5 tonnellate -, su buona parte della A1, su tutta la A13, sulla A14 tra Bologna e Pesaro nei due sensi, tra Fano e Cattolica verso Bologna e su tutta la Diramazione per Ravenna. Per questo si sono formati 4 chilometri di coda tra Valdarno e Incisa, tre km tra Firenze Scandicci e Firenze nord, e 2 km sulla A13 tra Villamarzana e Ferrara nord, come pure sulla A14 tra Rimini nord e Cesena nord verso Bologna.

Da rilevare infine problemi per la presenza di mezzi senza catene sulla E45 tra Canili e Verghereto, e tra Bagno di Romagna a Verghereto, si registrano circa 2 km di mezzi pesanti fermi, anche questi quasi tutti privi di catene, incolonnati in corsia di marcia, pronti per essere traghettati dai mezzi neve dell’Anas fuori dalla zona interessata dalla neve verso Canili. Sul posto sono presenti Anas e Polizia Stradale.