Una persona è morta durante la bomba d’acqua che si è scagliata su Cortina: l’uomo a bordo della propria  è stato travolto da una colata di detriti caduti nella strada proprio a seguito del maltempo. L’evento metereologico ha colpito la perla delle dolomiti in piena notte e ha interessato soprattutto la zona del Cristallo.

La macchina dell’uomo è stato stata individuata dai soccorritori nell’alveo del torrente tra Riogere e lago Scin, recuperata con una ruspa si è scoperta la presenza del corpo senza vita. I sanitari del Suem che erano giunti sul posto per il soccorso hanno costatato il decesso della persona che era a bordo.La richiesta di intervento era arrivata dai partenti della vittima che non lo hanno visto rientrare in casa, preoccupati hanno allertato i soccorsi che si sono messi immediatamente alla ricerca dell’uomo.

La massa detritica provocata dalla bomba d’acqua ha invaso alcune strade e garage. Le squadre di soccorso sono al lavoro per riportare la situazione alla normalità. In località Alverà la colata ha invaso anche alcune abitazioni e danneggiato diverse automobili.

È ancora interrotta la strada dolomitica in tre punti: a Rio Gere, al Lago Scin e in località Alverà per detriti e piccole frane cadute ne manto stradale e il personale di Anas, Comune e Vigili del Fuoco sono al lavoro per riportare la situazione alla normalità che dovrebbe già avvenire nella mattinata.