Marzo è pazzerello, si sa. Ma una vigilia di primavera così fredda non si vedeva da molto, molto tempo. Soprattutto nel Nord Europa, messo a dura prova negli ultimi giorni da violente nevicate e grandinate. Francia, Belgio e Gran Bretagna i Paesi più colpiti. Due le vittime in Bretagna e Normandia. Momenti difficili anche in Germania dove il maltempo ha provocato un grave incidente stradale (foto by Infophoto). Ma la situazione è critica anche in Italia.

Toscana e Liguria a rischio. Forti piogge sono attese nella regione del Centro Italia, per la quale è stata lanciata l’allerta meteo della Protezione Civile. Sotto controllo tutti i corsi d’acqua toscani da parte dei consorzi di bonifica, sorvegliato speciale l’Arno. Situazione critica anche in Sicilia, dove nelle prossime ore arriveranno precipitazioni e forti venti. In Campania collegamenti marittimi  a singhiozzo e nuove precipitazioni attese, come pure in Basilicata e Calabria.

Cosa ci aspetta nei prossimi giorni? Secondo le previsioni di Meteolive, la giornata di oggi vedrà ancora piogge, soprattutto sul medio basso Tirreno e sul nord-est, anche temporaleschi. La situazione peggiorerà nella giornata di domani con un brusco calo delle temperature e possibili nevicate, anche a bassa quota. Il tempo migliorerà a partire da venerdì con un generale rialzo delle temperature al Nord ma con rovesci di neve sul Centro-Sud e continuerà a migliorare anche sabato pur restando molto freddo. La neve potrebbe tornare domenica su Piemonte, Valle d’aosta, Appennino ligure, nord e ovest Lombardia.