Chiunque abbia voglia di primavera dovrà aspettare ancora; eh sì, perché le temperature invernali e i cappotti belli pesanti ancora non lasciano tregua all’Italia, che sarà ancora avvolta nella morsa di freddo e neve almeno per un altra settimana, prima di timidi raggi di sole che si paleseranno sul Bel Paese solo nella giornata di domenica.

Dunque, ancora niente primavera. Poco male, visto che questa dovrebbe essere comunque l’ultima gettata di freddo gelido sull’Italia prima dell’inoltro nel clima più mite che ci accompagnerà fino all’estate. A metà mese è atteso un colpo di coda invernale a opera di un gelido vento della steppa russa. Ecco quanto si legge su meteolive.it: “La neonata primavera muove le fila di un’estesa perturbazione, che in queste ore sta ricoprendo l’Italia con nubi e precipitazioni. Al centro-sud sono i venti di Scirocco e le mareggiate a fare notizia, mentre al nord-ovest fa ancora freddo, con la neve che scende a larghe falde anche a quote collinari. Volgendo lo sguardo al futuro più immediato, si nota un lungo treno di corpi nuvolosi che, uno dopo l’altro, cingeranno d’assedio la nostra Penisola almeno fino alla giornata di domenica. La corrente portante resta per il momento occidentale. Di conseguenza, smaltite le ultime sacche di aria fredda presenti al nord, la colonnina di mercurio dovrebbe attestarsi su valori non freddi praticamente su tutto il Bel Paese”.

La primavera spesso contempla scenari di questo tipo, alternandoli magari a periodi di tempo più stabile e mite: “La situazione che si creerà nel corso della settimana prossima potrebbe però andare un po’ oltre i normali canoni primaverili – riporta sempre Meteolive – è vero che nella prima parte della primavera non sono infrequenti ondate di freddo sull’Italia, tuttavia il raffreddamento atteso nella seconda decade di questo mese merita sanz’altro di essere seguito con attenzione. Il tempo potrebbe prendere prima una piega molto instabile e successivamente anche fredda. Per oggi piogge su buona parte della nostra Penisola, venerdì e sabato tempo instabile al nord, al centro, Campania e Calabria tirrenica, con piogge alternate a pause asciutte. Domenica migliora al nord, instabile al centro e al sud con rovesci specie lungo il Tirreno. Ventoso e mite ovunque”.