Il weekend che sta per iniziare si preannuncia all’insegna di un maltempo diffuso su tutta Italia. Il nord, in particolare, sarà attraversato da una perturbazione che porterà piogge molto intense a partire dalla giornata di venerdì 17, con qualche schiarita attesa per sabato 18 sul versante alpino e una ripresa delle precipitazioni, anche se meno intense, per domenica. Le temperature si manterranno piuttosto basse e sono probabili nevicate lungo tutto l’arco alpino sopra i 700 metri in Piemonte e sopra i 1000 metri in Lombardia e Triveneto.

Le regioni centrali saranno in parte risparmiate dalle piogge nella giornata di venerdì, anche se sarà possibile qualche rovescio su Toscana, Lazio e Umbria, ma le temperature resteranno prevalentemente miti. Tempo in miglioramento per sabato 18, pur con qualche possibile pioggia mattutina su Umbria occidentale e Lazio, mentre le condizioni torneranno a peggiorare domenica, quando solo Marche, Abruzzo e Sardegna orientale avranno cielo prevalentemente poco nuvoloso.

Al sud non ci saranno precipitazioni degne di rilievo per la giornata di venerdì e sabato, con qualche fenomeno di nuvolosità sparsa previsto per sabato mattina sui settori ionici, ma con basso rischio di pioggia e temperature che si manterranno piuttosto miti. Le condizioni tenderanno a peggiorare per domenica 19, con numerosi addensamenti su tutto il meridione, con la sola eccezione di Puglia settentrionale e Molise, piogge sparse e anche di moderata intensità sulla Campania.

LEGGI ANCHE:

Freddo record negli USA

La temperatura più bassa mai raggiunta