Continua l’emergenza maltempo in tutta Italia, e sembra non voglia smettere di piovere e nevicare.

L’incidente in Sicilia, nel territorio di Noto, in provincia di Siracusa. Secondo le ricostruzioni la Ypsilon, sulla quale viaggiavano sette persone, è stata travolta e trascinata dalle acque di un torrente, gonfiato dalle piogge incessanti di queste ore. Quattro passeggeri sono riusciti ad abbandonare l’auto mentre due donne e una bambina di sette anni sono rimaste imprigionate all’interno perdendo la vita. Marisol Latino, di sette anni, Alessandra Tumminieri, di 33, e Maria Gioelli, di 67 sono i nomi delle vittime. L’uomo che era alla guida della macchina, Antonino Restuccia, 32 anni, è stato arrestato: l’accusa della procura di Siracusa è quella di una grave negligenza nella guida dell’auto ed è stato indagato per omicidio colposo plurimo. L’uomo è un infermiere professionale che lavora a Milano, cugino della bambina di sette anni morta nell’incidente.

Nel Lazio, ieri sera alle 22 a Roma è passata la paura per la piena del Tevere, oggi sulla città continua a piovere tanto che all’Olimpico è stata sospesa la partita Roma-Parma. L’Esercito è stato inviato a Fiumicino che i testimoni la dichiarano sommersa.

L’Esercito continua ad aiutare la popolazione in Veneto, a soccorrere nel Bellunese colpita da pesanti nevicate. Acqua alta a Venezia. E’ ancora interrotta la linea ferroviaria Venezia-Trieste. Nevicata particolarmente fitta a Cortina d’Ampezzo: in città si sono verificati black-out elettrici. Preoccupazioni per la tenuta delle strade e quella dei tetti delle case causa neve.

Per oggi previste ancora piogge.