Mezza Europa sotto l’acqua, con l’allarme alluvioni che si è sparso un po’ in tutti i paesi. In Repubblica Ceca ci sono stati addirittura tre morti e sei dispersi; quattro le vittime tra Germania e Svizzera, una in Austria. E in Italia ci sarà maltempo fino a giovedì nel nord. Esondano Danubio e Moldava e l’Europa si ritrova sommersa dall’acqua. Fiumi e frane in tutta l’Europa centrale, in Germania, Repubblica Ceca, Svizzera e Austria. La situazione più critica, però, è quella di Praga, dove ci sono tre morti e sei dispersi. Una donna è deceduta in seguito al crollo della sua casa, un’altra è rimasta intrappolata nelle macerie. Piogge torrenziali che sono state fatali anche per due uomini che si trovavano su un gommone. Lo stato di emergenza è stato dichiarato in sei regioni su 14. Il sindaco ad interim di Praga, Tomas Hudecek, ha chiuso otto fermate della metropolitana e ha chiesto ai cittadini che vivono fuori Praga di non andare in città.

Le cose non vanno meglio nemmeno negli altri paesi: in Germania sono esondati Danubio e Inn, tanto che è stato richiesto addirittura l’intervento dell’esercito per alzare barricate e la cancelliera Merkel ha promesso aiuti e militari. Problemi a sud della Germania, ad est e anche nelle vicine Austria e Svizzera: nel primo paese sono state evacuate centinaia di persone e il traffico ferroviario è stato interrotto per frane; tra i cantoni elvetici, invece, varie regioni sono isolate da tempo.

In Italia, dopo una domenica di sole, da mercoledì arriverà una nuova fase di maltempo soprattutto nel Nord e al Centro, mentre al Sud sarà finalmente estate. Poi la bella stagione arriverà in tutta Italia nel fine settimana prossimo: dunque, ormai ci siamo. Questo quanto riporta Meteolive.it: “Da lunedì 3 a mercoledì 5 giugno: un po’ di instabilità con brevi rovesci o temporali, specie su nord-est, Alpi e zone interne ed appenniniche del centro-sud, ma anche molte schiarite e clima nel complesso gradevole. Da giovedì 6 soleggiato con caldo estivo sino a domenica 9, quando potranno tornare alcuni temporali su nord-ovest e regioni tirreniche”.