Il maltempo tornerà presto a invadere tutta Italia. Erano giorni ormai che le previsioni meteorologiche davano per certo il ritorno del freddo e della pioggia anche se inizialmente si pensava che il cattivo tempo avrebbe fatto ritorno intorno alla metà di febbraio. Il cattivo tempo, però, porterà finalmente una piccola ventata d’aria pulita: l’arrivo di neve e pioggia dovrebbe infatti dare una ripulita all’aria disintossicandola in parte dagli agenti inquinanti che hanno costretto i sindaci di numerose città italiana a ricorrere il mese scorso a misure di restrizione del traffico.

L’anticiclone responsabile dell’alta pressione che sta dominando il nostro Paese da almeno una settimana, ha sottolineato il meteorologo di 3bmeteo.com, Francesco Nucera, “farà qualche passo indietro ed un primo sistema nuvoloso attraverserà da nord a sud la Penisola con delle precipitazioni ed un calo delle temperature dopo i valori eccezionalmente miti previsti fino a martedì, ma non arriverà il grande freddo, semplicemente ci riavvicineremo alle medie stagionali. Evoluzione comunque che necessita ancora di ulteriori conferme”.

Il primo peggioramento del tempo lo avremo intorno al 3/4 febbraio con un fronte perturbato proveniente da Est che porterà un calo termico generale e neve su Alpi, Prealpi centro orientali, piogge sull’adriatico centrale e neve sugli Appennini centro-meridionali a quota 1200 mt. Masse d’aria più fresche, in discesa dal Nord Atlantico punterebbero l’Europa centro-occidentale al seguito di alcune perturbazioni, dando luogo al ritorno delle precipitazioni sulla Penisola. Previsto anche il ritorno di nevicate copiose in montagna.