Una terribile ondata di maltempo che si è abbattuta in Puglia ha già causato un morto. A San Severo, in provincia di Foggia, infatti, è deceduto un uomo dopo essere sceso dalla sua auto in viale Fortore: sarebbe stato trascinato da un’ondata di fango che gli avrebbe cagionato il decesso. A Foggia la pioggia ha causato allagamenti in strade e cantine con innumerevoli disagi per i cittadini. Il fiume Candelaro è già esondato tra i comuni di San Marco in Lamis e San Severo; il fango, invece, ha interrotto la provinciale 16.

Maltempo in Puglia, chiusa la statale

In queste ore stanno già intervenendo diverse squadre di soccorso, una dalla Puglia e l’altra proveniente dal Molise chiamate a fronteggiare l’emergenza maltempo nel Foggiano. Chiusa anche la statale 272, all’altezza di San Severo, a causa di una frana: il tratto, di circa un chilometro, è stato interdetto al traffico. In tilt persino le ferrovie: a Molfetta, ad esempio, è intervenuto l’autospurgo per la rimozione di acqua e fango dal sottopassaggio causando ritardi per i passeggeri.

Sulla linea Bari-Foggia, infine, i fulmini hanno provato un guasto ai sistemi di distanziamento dei convogli tra Bari Parco Nord e Santo Spirito. Danni anche nella stazione di Giovinazzo.