Le vittime accertate dopo il ciclone Cleopatra che ha colpito la Sardegna sono finora 16, tra cui due bambini. Un uomo risulta ancora disperso, residente ad Onanì, in provincia di Nuoro, mentre è stato rintracciato l’altro che mancava all’appello: si tratta di un allevatore e si trova nel suo podere a Torpè, nella stessa provincia. La provincia più colpita è stata quella di Olbia, dove risultano 13 dei 16 morti. Inoltre sono state evacuate complessivamente 2.737 persone, 500 nel solo comune di Torpè (che ha circa 2.900 abitanti).

La Protezione civile regionale ha emesso una nuova allerta meteo per le prossime 24 ore. Il livello di elevata criticità per rischio idrogeologico, quindi possibili nuovi straripamenti, è previsto nel Campidano, nella Gallura e nell’Iglesiente, oltre che nei bacini idrici Flumendosa-Flumineddu, Montevecchio-Pischilappiu e Tirso. Nel Logudoro è ivece previsto un livello di criticità moderata.

Foto da Twitter @puleoeleonora

SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Maltempo Sardegna ciclone Cleopatra: Twitter invasa di tendenze e hashtag

Maltempo Sardegna 2013: le testimonianze video su YouTube

Maltempo Sardegna 2013: città navigabili e sfollati negli alberghi, le testimonianze

Maltempo Sardegna 2013: il governo verso lo stato d’emergenza

Maltempo Sardegna 2013: la furia del ciclone Cleopatra, 16 morti e diversi dispersi

Maltempo Sardegna: tragedia e aiuti passano su Twitter, è stato di emergenza