Dopo aver provocato tre morti nel Centro Italia, una nel Lazio e due in Abruzzo, il maltempo si sposta al Sud, provocando altre due morti in provincia di Benevento. Una donna è stata travolta dall’acqua e dal fango a Pago Veiano. Il fatto, secondo le prime ricostruzioni sarebbe avvenuto nella  notte in contrada Iscalanoce. La donna, di 70 anni, sarebbe uscita durante il temporale dove sarebbe stata travolta dalla piena. Il corpo è stato ritrovato dai carabinieri di Pietrelcina questa mattina. L’altra vittima sarebbe un uomo di 71 anni, morto d’infarto mentre cercava di liberare dal fango la sua abitazione a Montesarchio.

A Benevento sono straripati i fiumi Sabato e Calore, e c’è stato anche un black out che ha lasciato gran parte della città senza corrente elettrica e telefono.  L’emergenza colpisce tutta la Campania. La prefettura di Caserta ha chiesto l’intervento dell’esercito per fronteggiare alcune emergenze, mentre nel Salernitano è stato colpito il comune di Castel San Giorgio perché il maltempo ha causato una perdita di gas metano da una condotta a bassa pressione.

Il maltempo ha colpito anche la Sicilia, provocando numerosi disagi ed allagamenti in provincia di Palermo e Trapani. Da segnalare infine che l’ allerta meteo annunciata ieri dalla Protezione civile per la Regione Campania, ha portato alla decisione di chiudere le scuole di ogni ordine e grado nei Comuni di Scafati, Nocera Inferiore e Sarno.