Il Sud Italia sta per essere colpito da una nuova forte ondata di maltempo, che dovrebbe toccare il proprio picco con un ciclone classificato come categoria 1 (venti da 119 a 153 km/h, livello del mare che sale da uno a 1,70 metri, rischi leggeri per le abitazioni senza fondamenta). Il maltempo dovrebbe iniziare ad interessare già da oggi la Sardegna, la Campania e la Sicilia su cui si riverseranno temporali sparsi su tutto il territorio e pian piano si diffonderà sino ad arrivare in Basilicata e in Puglia. In queste due ultime regioni sono attesi temporali e rovesci, localmente anche piuttosto intensi.

Il maltempo potrebbe interessare anche la zona delle province laziali di Roma e Frosinone. Le condizioni meteo andranno peggiorando nella giornata di domani, soprattutto in Sardegna. Nella Regione sono stati messi in allerta soprattutto i territori di Medio Campidano, Iglesias e Cagliari, a causa delle piogge abbondanti che potrebbero verificarsi. Peggioramento atteso anche sulla Regione Sicilia, dove sono attesi nubifragi e forti temporali nelle zone del messinese, del catanese e del reggino. La giornata maggiormente interessate dalla pioggia sarà però quella di giovedì.

Proprio nella giornata di giovedì, le zone più a rischio nella parte meridionale del Paese saranno quelle del messinese, del palermitano, del reggino, del crotonese, del catanzarese, del materano, del leccese e del tarantino. Venerdì è invece atteso un miglioramento su tutta l’Italia.