Sotto sequestro preventivo l’asilo nido Scatola magica di Seriate, in provincia di Bergamo, per un presunto caso di maltrattamenti sui bambini.

I carabinieri hanno posto i sigilli alla struttura (di piccola entità, al momento con un totale di otto ospiti) dopo aver avviato le indagini circa un anno e mezzo fa. Le forze dell’ordine avevano infatti ricevuto una serie di segnalazioni da parte di alcuni genitori.

A far scattare le denunce sarebbero stati alcuni atteggiamenti strani avvertiti nei bambini al loro ritorno a casa: si parla di piccoli terrorizzati, lividi, disagio incomprensibile.

Stando ad alcune fonti la Procura avrebbe accolto le segnalazioni installando delle telecamere nascoste nell’asilo nido, per verificare la veridicità delle accuse di maltrattamenti sui bambini.

Cristina Persico e la figlia Laura Bergami, le due titolari della struttura (ex Cucciolandia), erano state avvertite dell’avvio delle indagini insieme ad altre due maestre impiegate nel centro: i giornalisti locali che hanno raccolto la loro testimonianza raccontano di due donne tranquille che si sono dette vittime di una vendetta da parte di qualche genitori che le hanno attaccate senza alcuna prova.

La struttura, aperta da circa 15 anni, fino a prima della struttura era un asilo nido in piena regola. A seguito dell’obbligo di abbattimento di alcune barriere architettoniche le titolari hanno preferito trasformare la sede in un micro nido.