Si chiama Maria Cristina, la donna originaria di San Vito al Tagliamento (Pordenone), che dopo 43 anni è alla ricerca di suo figlio, abbandonato appena nato. “Ti cerco, amore” ha scritto la donna su Facebook lanciando un appello affinché possa ritrovarlo per abbracciarlo e per scusarsi per quanto accaduto anche se non è dipeso esclusivamente da lei.

Stando alle prime informazioni trapelate, la donna a 17 anni si innamorò perdutamente di un militare del Friuli Venezia Giulia e da quella relazione nacque un figlio. Lui, però, non accettò l’idea di diventare padre così giovane e, infatti, prese la decisione di scappare via. I genitori di Maria Cristina, allora, per mettere a tacere i pettegolezzi, fecero partorire la figlia in un clinica ostetrica di Padova e poi abbandonarono il piccolo in un orfanotrofio della città. La mamma non riuscì né a vedere il figlio né a dargli un nome. Da quel momento di lui si persero le tracce.

Ora la donna, a distanza di 43 anni, vuole rivedere il figlio, abbandonato non per sua volontà ma per quella dei genitori. Maria Cristina, infine, ha provato a chiedere notizie all’ospedale dove è nato il piccolo che, però, non ha fornito alcuna informazione per tutelare la sua privacy.