Una mamma 24 enne ha cercato di mangiare il figlio appena partorito tre giorni prima. La storia, che ha dell’assurdo, arriva dalla città di Shenzhen, nel sud della Cina e viene riportata dal quotidiano Mirror.

Li Zhenghua, questo il nome della “mamma-cannibale”, è stata colta sul fatto da una infermiera nella stanza d’ospedale, proprio mentre stava azzannando il braccio del neonato. La donna ha dato subito l’allarme e ha cercato in tutti modi di liberare il piccolo ma la mamma non ne voleva sapere così i medici le hanno somministrato un sedativo per farle mollare la presa.

Adesso la polizia e i servizi sociali valutano l’allontanamento del bambino dalla madre, una donna che vive per strada.