Una madre coraggio ha donato il suo fegato per salvare la vita al suo piccolo. Questa storia di speranza arriva dal Regno Unito e vede come protagonista Sarah Lamont, madre single di 36 anni e originaria dell’Irlanda del Nord, e suo figlio Joe di appena 4 anni.

Fin dalla nascita il bambino ha sofferto di reni policistici che lo hanno costretto ad una dialisi quotidiana. A causa della disfunzione, l’anno scorso era stato scoperto che anche il fegato era stato compromesso e che era necessario un trapianto per evitare la morte per dissanguamento. Pur essendo sulla lista d’attesa, non era possibile stimare le tempistiche per la disponibilità di un organo compatibile da parte di un donatore deceduto, così Sarah senza esitazione ha deciso di donare il suo fegato. La doppia operazione effettuata pochi giorni fa è andata per il meglio e la mamma, pur non rispettando il parere dei medici, ha abbandonato il “Queen Elizabeth Hospital” per correre ad abbracciare suo figlio, ricoverato in un’altra struttura a Birmingham, così come ha raccontato al “Mirror”:

“So che avrei dovuto rispettare la volontà dei dottori, ma ero disperata all’idea di non poter vedere mio figlio. Così ho chiesto all’infermiera di turno di portarmi una flebo con dell’antidolorifico, mi sono vestita e sono andata via. Ho sentito molto dolore alla ferita e ho anche dovuto pagare per riabbracciare mio figlio, ma non mi pento di quello che ho fatto, ed anzi lo rifarei altre mille volte“.

Adesso i due stanno bene e Sarah è già pronta a donare a maggio anche il suo rene per garantire al figlio una vita lunga e serena:

Sono felicissima perché non c’è alcun segno di rigetto del mio fegato. Certo, la ripresa sarà lenta e dovrà ancora sottoporsi a dialisi, ma il peggio è passato [...] La vita di mio figlio non è mai stata semplice, ma spero che cambi presto, per lui e per tutti i bambini che come Joe hanno questo tipo di problema. Guardandolo, so che ho fatto la cosa giusta e non vedo l’ora che torni a sorridere“.