Dalla panchina del Palermo all’Under 21

Devis Mangia viene ricordato come l’allenatore della primavera del Palermo che passando in prima squadra poco prima dell’inizio della scorsa stagione è riuscito a battere nettamente i nerazzurri di Giampiero Gasperini, dopo poco il vulcanico presidente rosanero Zamparini ha deciso di dare il ben servito al giovane tecnico.
Mangia ha sfrutta l’ingaggio della Sampdoria neo promossa dell’ex tecnico dell’Under 21 Ciro Ferrara per insediarsi sulla panchina, il giovane allenatore è stato scelto dalla federazione e lui ovviamente ha subito accettato dichiarandosi orgogliosi di poter difendere i colori azzurri in campo internazionale.
Le prime dichiarazioni di Mangia sono state da vero professionista e patriota: “Penso che diventare l’allenatore della Nazionale Under 21 sia uno degli incarichi più prestigiosi del calcio italiano. Quando si viene scelti non c’è nemmeno da chiedersi il perché: bisogna solo accettare, rimboccarsi le maniche e mettersi a lavorare”.
Il debutto sulla panchina azzurra avverà il prossimo 15 Agosto in amichevole contro l’Olanda, ha poi proseguito con le dichiarazioni: “E’ un segno di grande stima e responsabilità, una grande soddisfazione. Cosa avrei fatto se mi avessero detto cinque anni fa che sarei arrivato alla panchina dell’Under 21? Avrei chiamato un’ambulanza per farli ricoverare. Per questo ringrazio la Federazione, mi viene data una grossa opportunità. L’obiettivo comunque è proseguire il lavoro intrapreso da Ferrara, per questo lo sentirò”.