Marcello dell’Utri parla dal carcere di Rebibbia in una lunga intervista di David Parenzo per In Onda su La7 dove si definisce un prigioniero politico. La denuncia di Marcello dell’Utri ai microfoni di Parenzo è forte: ”Io sono un detenuto politico, sono un prigioniero politico. Non sono un detenuto qualsiasi sono un prigioniero politico.”

Immediata la risposta del Ministro della Giustizia Orlando: “Dell’Utri non è un prigioniero politico, prigionieri politici in uno Stato di diritto non esistono, non c’è nessuna rappresaglia di uno Stato democratico contro un singolo”.

L’ex senatore di Forza Italia poi ha parlato della sua condizione di salute: “Stare in carcere con le patologie cardiovascolari che ho è incompatibile, c’è una palese incompatibilità, e voglio essere trattato come una qualsiasi altra persona non da politico, non da prigioniero politico”

L’intervista poi prosegue, in una seconda parte, con l’analisi dei principali attori della scena politica italiana dove Dell’Utri esprime nuovamente una simpatia e stima verso Berlusconi mentre attacca il MoviMento 5 Stelle colpevole di non governare le città.